Codice di Condotta.

Hans Boodt manichini sostenibili

Hans Boodt ha l'ambizione di aiutare a creare un mondo migliore. Hans Boodt Mannequins lo fa migliorando le condizioni di lavoro nelle sue fabbriche, producendo prodotti più sostenibili e riducendo l'impatto sull'ambiente. Hans Boodt produce perciò nel rispetto degli standard ISO più aggiornati e rispettando i requisiti della responsabilità d'impresa e del codice sociale di condotta.

I prodotti realizzati da Hans Boodt sono di qualità eccellente, attuali e ben realizzati. I nostri clienti si aspettano esattamente questo da noi. In più Hans Boodt fa tutto il possibile per produrre con modalità rispettose dell'ambiente.

Hans Boodt cerca di sviluppare e produrre prodotti sostenibili. I punti chiave sono dunque che i manichini espositivi hanno meno impatto sull'ambiente e le condizioni di lavoro sono migliorate costantemente così come il processo produttivo. Hans Boodt vuole migliorare e garantire la propria crescita e quella dei fornitori grazie ad una collaborazione consolidata con gli stessi partner. Grazie a questa collaborazione Hans Boodt assicura la produzione di manichini eco-compatibili e il miglioramento delle condizioni di lavoro.

Come produttore di manichini espositivi, Hans Boodt è continuamente coinvolta nello sviluppo di prodotto. Un aspetto molto importante è come si possano ridurre al minimo gli impatti negativi sull'ambiente dovuti alla produzione, al trasporto, all'imballaggio, all'uso e alla fine del ciclo di vita dei prodotti. Inoltre tutti gli sforzi sono rivolti alla riduzione delle emissioni di CO2 compatibilmente con quanto tecnologia e mercato consentono di fare.

Hans Boodt segue il principio “Dalla culla alla culla” all'interno dei suoi due principali metodi produttivi, lo stampaggio rotazionale e la fibra di vetro rinforzata con resina di poliestere.

Questo principio guarda all'interno ciclo di vita del prodotto, includendo l'imballaggio e la spedizione. Alla fine del ciclo di vita del prodotto viene riciclata la maggior parte possibile del vecchio prodotto e il prodotto riciclato viene quindi utilizzato come materiale di produzione per nuovi prodotti. Questo avviene di preferenza con una perdita minima di qualità. Questo principio viene utilizzato anche nel caso del vetro. In più alcuni scarti vengono separati e utilizzati come compost. Infine i rifiuti vengono bruciati per generare elettricità che può quindi essere utilizzata per produrre nuovi prodotti.

I materiali termoplastici come il polietilene sono facili da riciclare e perciò da riutilizzare come materiale grezzo. In misura minore questo è vero anche per i materiali termoindurenti come il poliuretano e il poliestere. È altrettanto vero che questi materiali sono molto facili da gestire all'interno dei processi standard di gestione dei rifiuti. I manichini in fibra di vetro possono essere considerati come altri rifiuti.

La base di vetro in ogni caso dovrebbe essere riciclata separatamente. Il vetro può essere riciclato molto bene e Hans Boodt è impegnata a gestire in modo corretto questo componente dei manichini espositivi.